L’arte che strizza l’occhio alla pubblicità

June 20, 2021
Fonte: Private

Follow by Email
Facebook
LinkedIn

 

Oltre all’ascesa dell’arte contemporanea afro-americana, il 2021 si contraddistingue per la grande attenzione per il movimento Hi-Lite (molto leggero) caratterizzato da un’estetica neo-pop. Si tratta di un’arte più commerciale, che s’ispira ai cartoni animati, alla cultura di strada, all’immaginario pop della moda, della musica e dei graffiti. Una tendenza internazionale che riunisce artisti attivi in diversi paesi dagli americani Shepard Farey e Brian Donnelly, agli europei Jean-Baptiste Launay a diverse star giapponesi come Aya Takano, Ayako Rokkaku, Takashi Murakami e Yoshitomo Nara. La loro è un’estetica che parla ad un pubblico molto vasto, caratterizzata da opere realizzate in edizione, foulard, magliette, tazzine da caffè e skateboard.

 

 

Photo: Jisbar, Luxurious Sitting Girl. Courtesy Jisbar e Sist’Art Gallery.