Mercato dell’arte e wealth management – un binomio in crescita

November 15, 2017
Il Giornale delle Fondazioni

Follow by Email
Facebook
LinkedIn

Stiamo assistendo all’evoluzione verso un modello di gestione patrimoniale “olistico”, ossia in grado di offrire, in modo più dinamico e sofisticato, un pacchetto di servizi relativi all’arte e in grado di soddisfare le richieste dei clienti più facoltosi. Arte e finanza sono sempre più interconnessi; un trend già in atto da diversi anni che conferma come l’arte intesa come asset class sia sempre più legata al settore del wealth management.